elipse-right elipse-left

La mobilità dei denti è un disturbo comune, come prevenirla

A cura di Emoform

Quando si parla di salute dentale, uno dei problemi più comuni è la mobilità dei denti. Questo termine si riferisce al movimento o alla instabilità dei denti rispetto alla loro posizione originale. La mobilità dei denti può essere un segno di problemi dentali sottostanti e richiede un’intervento tempestivo per evitare danni più gravi.

Vediamo insieme le cause, i sintomi e le misure preventive la mobilità dei denti.

I rimedi per prevenire la fastidiosissima mobilità dentale

Cause della mobilità dentale

La mobilità dentale può essere causata da diversi fattori, tra cui:

  • Problemi parodontali: l’infiammazione delle gengive (gengivite) e in particolare la sua progressione verso una forma più grave, definita malattia parodontale (parodontite) può causare la mobilità dei denti;
  • Trauma o infortunio: un colpo o un trauma a livello del cavo orale può danneggiare il tessuto di supporto dei denti, portando alla loro mobilità;
  • Malocclusioni: una cattiva occlusione può determinare una pressione eccessiva su alcuni denti, causandone lo spostamento nel corso del tempo;
  • Bruxismo: il digrignamento o il serraggio dei denti può danneggiare il tessuto di supporto e contribuire alla mobilità dentale.
  • Problemi sistemici: alcune malattie come il diabete o l’osteoporosi possono influire sulla salute dei denti e, se associate a malattia parodontale, determinarne la mobilità.

Sintomi e primi segnali di mobilità dentale

Riconoscere i sintomi e i segni che possono portare a mobilità dentale è fondamentale per intervenire tempestivamente. Ecco alcuni segnali da tenere sotto controllo:

  • Sensibilità dentale aumentata
  • Sanguinamento delle gengive
  • Spazi tra i denti che prima non c’erano
  • Denti che si muovono o sembrano meno resistenti
  • Dolore al risveglio o durante la masticazione

Prevenzione della mobilità dentale

Prevenire la mobilità dei denti richiede un’attenta igiene orale e l’adozione di abitudini salutari. Ecco alcune strategie di prevenzione:

  • Spazzolamento corretto: spazzola i denti almeno due volte al giorno, con una tecnica corretta, per rimuovere efficacemente la placca batterica.
  • Utilizzo del filo interdentale: pulisci tra i denti con il filo interdentale una volta al giorno per rimuovere i residui alimentari e la placca batterica, che si accumulano nelle aree difficili da raggiungere.
  • Visite regolari dal dentista: programma controlli periodici per una pulizia professionale e una valutazione dello stato di salute dei tuoi denti.
  • Evita il fumo: il fumo di sigaretta può influire negativamente sulla salute delle gengive e sulla stabilità dei denti.
  • Mantieni una dieta equilibrata: una dieta sana ed equilibrata fornisce i nutrienti necessari per mantenere la salute dei denti e delle gengive.

Trattamenti per la mobilità dentale

Se hai notato segni di mobilità dei denti, è importante consultare un dentista. Saranno in grado di valutare la gravità del problema e consigliarti sul trattamento più adatto. Alcune opzioni comuni includono:

  • Terapia parodontale: trattamenti come la levigatura radicolare (igiene professionale delle radici) e la chirurgia parodontale possono aiutare a stabilizzare i denti mobili e allungarne la sopravvivenza a lungo termine.
  • Apparecchi ortodontici: in alcuni casi, gli apparecchi ortodontici e la successiva terapia di mantenimento, migliorano l’allineamento dentale ed evitano successivi spostamenti dei denti.
  • Protesi dentarie: in situazioni più gravi, potrebbe essere necessario ricorrere a protesi dentarie, come ponti o dentiere, per sostituire i denti mobili, ormai non più salvabili.

Ricorda, la prevenzione è la chiave per mantenere i denti sani e fermi nella loro posizione originale. Segui una buona igiene orale e non esitare a consultare un dentista se riscontri problemi di mobilità dentale. Investire nella tua salute dentale ora, può evitare complicazioni future.

Emoform consiglia

Il dentifricio Neo Emoform® da oltre 60 anni si prende cura della salute delle tue gengive.

Il suo segreto risiede da sempre nella sua formula altamente ricca di Sali, che danno al Neo Emoform® quel suo particolare ed inconfondibile gusto salino. Grazie alla sua formula Neo Emoform® tratta efficacemente i primi stadi dell’infiammazione gengivale, garantendo:

  • Diminuzione immediata dell’edema gengivale(gonfiore);
  • Riduzione del sanguinamento gengivale;
  • Sensazione disollievo.

Inoltre l’Esetidina, agente antibatterico ad ampio spettro, agisce anche sulle cause dell’irritazione gengivale riducendo la formazione della placca batterica, prima causa di disturbi gengivali.

Infine il Fluoro aiuta a contrastare la formazione delle carie e a rinforzare lo smalto.

Contiene: Sodio monofluorofosfato, Esetidina 0.05% e sali minerali.

Ti potrebbe interessare