A causa del restringimento gengivale devo sostituire i denti con altri impiantati. C’è una cura?

A causa del restringimento gengivale devo sostituire i denti con altri impiantati. C’è una cura?

Gianluca G. Pavia

Domanda Completa:

A causa del restringimento gengivale devo sostituire i denti con altri impiantati. C’è una cura?

Risposta:

Gent.mo Sig.Gianluca,

il restringimento gengivale, come lo chiama lei, potrebbe essere una malattia parodontale non curata. La malattia parodontale in sè determina uno stato infiammatorio gengivale (e del supporto osseo sottostante) costante che nel lungo periodo porta mobilità e perdita dei denti. È possibile rallentare la velocità di progressione della malattia e stabilizzarla (riducendo l’esigenza di estrarre denti) seguendo un corretto protocollo di terapia parodontale. Tale protocollo è il dentista, specializzato in parodontologia, a stabilirlo dopo un’accurata visita e normalmente è caratterizzato da una serie di sedute di igiene orale (più o meno approfondite) distribuite nell’arco dell’anno in base alle esigenze terapeutiche del caso clinico del paziente.

Grazie per averci contattato.

Potrebbero interessarti

L'esperto risponde

Hai una domanda sulla salute della tua bocca?

Emoform in collaborazione con l'Istituto Stomatologico Italiano ti fornisce tutto il supporto di cui hai bisogno.

a cura di

ISI

L’ISI, Istituto Stomatologico Italiano, dal 1908 rappresenta la storia dell’Odontoiatria italiana.
E' il punto di riferimento costante tra lo sviluppo di competenze scientifiche e le esigenze e le cure dei pazienti.