Gengivite che non passa, potrebbe essere carenza di vitamine?

Gengivite che non passa, potrebbe essere carenza di vitamine?

Serena T, Aci Catena

DOMANDA COMPLETA

Sono molto preoccupata e a causa del covid-19 non posso nemmeno prendere un appuntamento con il mio dentista. Vi espongo il mio problema, sperando in una soluzione.
Circa 6 mesi fa ho avuto problemi di gengivite, dopo una pulizia dentale da parte del dentista mi è stato detto di utilizzare un gel alla clorexidina. Dopo due settimane sono tornata e mi è stato detto che la situazione era migliorata e che avrei dovuto smettere la terapia con clorexidina. Dalla panoramica è risultato un lieve abbassamento dell’osso ai denti inferiori. Così oltre alla pulizia dentale mi è stato fatto anche un “curettage” (non so se si scriva così) e il dentista mi ha detto che dentro era tutto pulito.
Ad oggi il mio problema è che continuo ad avere problemi di gengivite, e non riesco in alcun modo a farla passare. Ho un’ igiene orale accurata. Lavo i denti tre volte al giorno con spazzolino elettrico e filo interdentale. Ma la situazione non migliora. Poi ho anche la bocca sempre secca e screpolata…e questo mi reca anche più fastidio perché oltre alle gengive sento anche bruciore alla bocca.

La mia domanda è: cosa posso fare per curare questa gengivite? non ne posso davvero più e sono anche preoccupata
visto che non posso nemmeno farmi visitare con la quarantena in corso. Avevo pensato che potesse essere anche una carenza di vitamine, visto che la mia igiene è corretta e 6 mesi fa non mi è stato trovato nulla di grave al parodonto. Vi prego spero in un vostro aiuto. Vi ringrazio in anticipo.

Risposta:

Gent.ma Sig.ra Serena,

può essere che vi sia una carenza di vitamine B associata al l’esigenza di una nuova seduta di igiene orale (sarebbe da fare ogni 6 mesi almeno) che però dovrà procrastinare aspettando che l’emergenza coronavirus rientri.
Dovrebbe controllare anche l’alimentazione in quanto la carenza di acido folico (verdure a foglia verde) e carne possono condizionare negativamente il metabolismo delle vitamine B.

Grazie per averci contattato.

Potrebbero interessarti

L'esperto risponde

Hai una domanda sulla salute della tua bocca?

Emoform in collaborazione con l'Istituto Stomatologico Italiano ti fornisce tutto il supporto di cui hai bisogno.

a cura di

ISI

L’ISI, Istituto Stomatologico Italiano, dal 1908 rappresenta la storia dell’Odontoiatria italiana.
E' il punto di riferimento costante tra lo sviluppo di competenze scientifiche e le esigenze e le cure dei pazienti.