Stadi di evoluzione della malattia parodontale: da Gengivite a Parodontite

Stadi di evoluzione della malattia parodontale: da Gengivite a Parodontite

A cura di Emoform

Contatta

Una malattia gengivale consiste in un’infiammazione delle gengive, che appaiono gonfie, arrossate, irritate e facilmente sanguinanti. 

Se correttamente e tempestivamente diagnosticata e trattata, lo stato di salute originario può essere ripristinato. Se invece la situazione si aggrava senza l’intervento dello specialista, la malattia può degenerare in parodontite, diventando irreversibile.

Vediamo i diversi stadi della malattia parodontale.

 

La Gengivite

La gengivite, primo stadio della malattia parodontale, è un’infiammazione dei tessuti gengivali, caratterizzata da leggero gonfiore della gengiva, arrossamento del bordo gengivale e facilità di sanguinamento mentre si spazzolano i denti. Inoltre è visibile un accumulo di placca batterica che ricopre i margini delle gengive.

La causa principale è rappresentata appunto dall’accumulo di placca sul bordo gengivale, che, se non correttamente rimossa con spazzolino e pulizia interdentale, produce tossine e provoca la gengivite.

Questo primo stadio della malattia gengivale è ancora reversibile, e solitamente è sufficiente una corretta igiene orale personale a base di prodotti specifici, oltreché la pulizia professionale dal proprio specialista ogni 4-6 mesi.

 

La Parodontite

La parodontite o piorrea invece, rappresenta uno stadio più avanzato e più grave della malattia parodontale.

L’infiammazione in questo stadio raggiunge una fase successiva: le gengive si ritraggono lasciando la base del dente scoperta ed indebolendo le strutture di sostegno del dente. Gli elementi dentali appaiono meno stabili, e si sviluppano tasche sotto il margine gengivale che intrappolano cibo e placca. Insorgono anche seri problemi di alitosi.

La parodontite è quasi sempre dovuta alla pre-esistenza di una gengivite non opportunamente diagnosticata e trattata. È fondamentale diagnosticare la malattia parodontale prima che progredisca in parodontite, in quanto la distruzione dell’apparato di sostegno del dente in questa fase è irreversibile, e può portare alla perdita dei denti.

Potrebbero interessarti

L'esperto risponde

Hai una domanda sulla salute della tua bocca?

Emoform in collaborazione con l'Istituto Stomatologico Italiano ti fornisce tutto il supporto di cui hai bisogno.

a cura di

ISI

L’ISI, Istituto Stomatologico Italiano, dal 1908 rappresenta la storia dell’Odontoiatria italiana.
E' il punto di riferimento costante tra lo sviluppo di competenze scientifiche e le esigenze e le cure dei pazienti.