Gengive infiammate a causa della placca batterica

A cura di Emoform

Contatta

La placca non correttamente rimossa dal solco gengivale, con il tempo diventa tartaro sotto-gengivale ed è tra le principali cause di gengive infiammate. Quando le gengive sono infiammate i sintomi tipici sono sanguinamento abbondante, fastidio e, nei casi più acuti anche recessione gengivale.
È importante dire che da una condizione di gengive infiammate si può recedere, ovvero tornare a una condizione di salute. Se però non viene trattata in tempo, le gengive infiammate possono originare una parodontite.

Da questa, sebbene si possa curare, non si può tornare ad una condizione di perfetta salute.
I consigli per non incorrere in una condizione di gengive infiammate sono: fare delle sedute regolari dall’igienista dentale o dal proprio dentista di fiducia e, soprattutto, eseguire una corretta igiene dentale domiciliare, seguendo i consigli dell’igienista. Lo spazzolino, ad esempio, se manuale deve essere a setole preferibilmente morbide o comunque adatto alla condizione di chi lo utilizza.
È importante l’uso costante del filo interdentale e di altri ausili, quali dentifricio e collutorio, scelti sempre con il proprio dentista.