Fluoro a cosa serve nell'igiene orale? - Emoform

Fluoro: a cosa serve nell’igiene orale?

A cura di Emoform

Contatta

Il fluoro è un elemento chimico presente in piccole quantità in quasi tutti i tessuti dell’organismo. Ma a cosa serve? E perché è così importante nell’igiene orale?

Il fluoro è un minerale naturale ed è diffuso in natura sottoforma di ione fluoruro. Allo stato puro ha forma gassosa e presenta una rilevante tossicità per l’uomo. Nella sua forma di composto di fluoruro, è presente in moltissimi tessuti del corpo umano, in particolare nelle ossa e nei denti.

A cosa serve il fluoro

Le funzioni che svolge il fluoro per l’organismo umano sono fondamentalmente tre:

  • favorisce l’accumulo di calcio nelle ossa, aiutando a prevenire osteoporosi e fratture ossee.
  • Agisce sulla produzione di acidi nella bocca, favorendo la mineralizzazione dei denti e quindi proteggendo dalle carie.
  • Aiuta a prevenire, secondo alcuni studi, arteriosclerosi e malattie cardiovascolari.

Assumerne una giusta dose quotidiana, quindi, è molto importante per la nostra salute in generale e per la salute orale in particolare. Tale affermazione è avvalorata da diversi documenti, tra cui le Linee guida del Ministero della Salute che riguardano nello specifico la fluoroprofilassi per i bambini, ovvero la terapia che prevede la somministrazione di fluoro per rafforzare lo smalto e prevenire la formazione delle carie.

fluoro a cosa serve

Come assumere il fluoro

Una piccola quantità di fluoro è presente negli impianti di erogazione dell’acqua potabile, pratica diffusa dagli anni ’30 e ancora oggi approvata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Può essere assunto, inoltre, tramite diversi alimenti, come pesce e frutti di mare, ma anche latte e derivati. L’utilizzo di dentifrici che contengono fluoro è un valido aiuto nella prevenzione della carie poiché rende lo smalto più resistente e lo protegge dall’azione demineralizzante degli acidi della placca batterica.

Il fabbisogno giornaliero è variabile in base all’età ed è molto importante non eccedere con l’assunzione del fluoro, un consumo eccessivo può causare la fluorosi, una patologia che si manifesta con macchie bianche sui denti o in casi più gravi con lesioni giallo-brunastre. Esse determinano una predisposizione alle lesioni cariose.

Per evitare un sovradosaggio, specie per i più piccoli, ti consigliamo di acquistare uno spazzolino apposito per i bambini, in commercio ne esistono alcuni tipi con setole colorate, che servono a indicare la giusta quantità di dentifricio. Inoltre, nella linea Emoform, trovi i dentifrici Emoform® Kids al gusto mou e fragola, che contengono 500ppm di fluoro, una dose di fluoro raccomandata da tutte le linee guida nazionali e internazionali per la cura della dentizione primaria.