Prevenzione dentale: presidi di igiene orale domiciliare

A cura di: Dott.ssa Silvia Bellotto CENTRO MEDICO CHIRURGICO IMPLANTOLOGICO DEL VENETO VIA MASOTTO 4 - 36025 NOVENTA VICENTINA (VI) Contatta

La prevenzione dentale è garantita da una meticolosa e quotidiana rimozione della placca. La Dott.ssa Silvia Bellotto ci parla degli strumenti più idonei alla situazione specifica presente per mantenere il più a lungo possibile una situazione di salute e benessere dentale.

La placca batterica è l’insieme di microrganismi che formano una sottile pellicola invisibile fortemente adesa alle superfici dei denti e delle mucose. Più questi batteri si accumulano e si organizzano, più diventano responsabili di molte delle patologie del cavo orale. È quindi molto importante saper scegliere i presidi più idonei per riuscire a rimuovere la placca in modo ottimale. Ecco quali:

  • Spazzolino manuale o spazzolino elettrico: in genere è preferibile utilizzare uno spazzolino con setole di durezza medio-morbida e testina corta e compatta, per raggiungere agevolmente anche aree poco accessibili. Lo spazzolino elettrico è un’ottima variante allo spazzolino manuale, in quanto in grado di rimuovere la placca con maggiore efficacia e superare meglio ostacoli come l’errata percezione del tempo di spazzolamento o un’eccessiva pressione.

  • Filo interdentale: ne esistono vari tipi, tra cui quelli di dimensioni maggiori e un’estremità più rigida per agevolare la pulizia dove non esiste più il normale accesso anatomico.

  • Scovolino: utile sia in completamento dell’igiene dopo il filo interdentale, sia in sostituzione ad esso in caso di spazi interdentali particolarmente ampi. E’ importante che la misura degli scovolini sia adeguata agli spazi interdentali da detergere.

  • Monociuffo: è uno spazzolino la cui particolare anatomia permette di pulire meglio aree di difficile accesso.

  • Dentifricio: rappresenta un metodo di controllo chimico della placca molto pratico. E’ importante in un così ampio panorama di mercato saper individuare i prodotti più affidabili, in cui sia specificato il valore di RDA (indice di abrasione del dentifricio).

  • Collutorio: rappresenta un valido supporto ai presidi sopraelencati ma non li sostituisce. È indicato come antibatterico in caso di infiammazione o dopo alcuni tipi di interventi odontoiatrici.

Ti potrebbe interessare anche

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info